Apri un nuovo gruppo Cerca gruppi

ACCEDI

×

Proposta standard Attuazione piano di interventi tramite fondi europei per l'efficienza energetica finalizzati al risparmio e all'efficienza energetica nelle civili abitazioni e negli edifici pubblici

accettata

Risultati

Problema e/o ostacoli

Attualmente siamo in una fase in cui il settore edile vive una profonda crisi dovuta al calo di acquisto di immobili, in Sardegna il settore edile risulta essere un traino per diversi livelli di economia. Questo stallo sta portando numerose aziende alla chiusura. Al contempo si evince quanto le abitazioni(specialmente quelle datate) abbiano caratteristiche non in linea coi dettami della Ue in termini di efficienzaenergetica e di risparmio energetico causando uno spreco di risorse evitabile. L’energia consumata nell’edilizia residenziale per il riscaldamento degli ambienti o dell’acqua rappresenta, infatti, circa il 30% dell’intero consumo di un Paese e circa il 25% delle emissioni totali di anidride carbonica. Efficienza nei consumi deve essere quindi la nostra parola d’ordine, ma anche tecnologie sostenibili e riduzione degli sprechi: per un vivere di qualità e a impatto zero. Ogni giorno possiamo scegliere di adottare una serie di atteggiamenti che prevedono un uso più consapevo le e senza sprechi dell’energia, ma possiamo anche intervenire sulle abitazioni per migliorarne l’isolamento termico o l’impiantistica, che grazie alle nuove tecnologie permette di ridurre i consumi d’energia.

Questo paragrafo non è ancora stato compilato. Aiuta l'autore inserendo un contributo!

Stakeholders (persone coinvolte)

Questo paragrafo non è ancora stato compilato. Aiuta l'autore inserendo un contributo!

Requisiti della soluzione

Questo paragrafo non è ancora stato compilato. Aiuta l'autore inserendo un contributo!

Soluzione 1:

Descrizione della soluzione

Accesso ai fondi europei per l'efficienza energetica

Forse non tutti sanno che attualmente esistono delle detrazione del 50% per i lavori edili e per quella del 65% dal 6 giugno, per gli interventi che migliorano le prestazioni energetiche degli edifici

Accanto a queste detrazioni la comunità europea mette a disposizione un fondo denominato fondo europeo per l'efficienza energetica finalizzato a limitare i problemi derivanti da una bassa capacità di risparmio energetico delle civili abitazioni, degli stabilimenti edegli edifici pubblici. Gli investimenti per il Risparmio Energetico ed Efficienza Energetica includono:

Edifici pubblici e privati che adottino soluzioni per l’efficienza energetica e l’utilizzo di energie rinnovabili, comprese quelle basate sull'uso delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC), Investimenti in produzione combinata ad alta efficienza energetica di elettricità-calore (CHP), compresa la micro-cogenerazione, e le reti di riscaldamento e raffreddamento, in particolare da fonti di energia rinnovabile, Infrastrutture locali, compresa l'illuminazione efficiente di infrastrutture pubbliche esterne come strade e semafori, stoccaggio di energia elettrica, smart metering e smart grid, che fanno pieno uso delle TIC, Tecnologie basate su efficientamento energetico ed energie rinnovabili con potenziale innovativo ed economico, che si servano delle migliori procedure disponibili.

Accedendo a questi fondi (che fino ad oggi sono stati in larga parte inutilizzati) si potrebbe incentivare da un lato un incremento del numero di case ottimizzate da un punto di vista dei consumi energetici e dall'altra dare ossigeno a professionisti come muratori, idraulici, elettricisti, serramentisti che stanno vivendo questa crisi congiunturale dovuta allo stallo del settore edile e delle nuove costruzioni.

Immediate, fondi e agevolazioni attualmente disponibili

Soggetto attuatore e verifica

Cittadini Portavoce, Eletti M5S a livello Comunale, Regionale ed in misura minore anche Nazionale, che favoriscono la nascita dei Progetti EEEF facendo uso delle funzioni Tecniche delle Amministrazioni in cui sono eletti.

La verifica, a cura degli iscritti al Movimento

Risorse necessarie e loro reperimento

Fondi europei, detrazioni statali attualmente fino al 2014-2015

Aspetti etici, ambientali, sociali

Risparmio energetico, riduzione emissioni co2

Miglioramento efficienza energetica edifici

Riduzione emissioni co2

Recupero indotto settore edile

Riduzione consumi energetici

In linea con i criteri di investimento dell'EEEF i progetti compatibili dovrebbero essere di un minimo di 5mil/euro; i progetti più piccoli verranno analizzati caso per caso

http://eeef.eu/faq-121.html

Più recenti | Più valutati

Caricamento contributi...

Marca il contributo

Puoi indicare ai redattori della proposta che questo contributo non contiene informazioni rilevanti o un sostegno per trovare una soluzione alla proposta.
Se il contributo viene marcato 3 volte, i redattori della proposta potranno eliminarlo dalla discussione ed inserirlo nella cartella dei contributi "rumorosi".

Non attinente alla discussione o non costruttivo
Duplicato

Segnala il contributo

Puoi indicare ai webmaster che tale contributo viola le leggi attualmente in vigore.
Una volta appurata la violazione il contributo verrà rimosso.Non abusare di questo strumento.

Contenuti commerciali o spam
Pornografia o materiale a carattere esplicitamente sessuale
Incitamento all'odio o violenza
Materiale protetto da copyright
×
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more