Start a new group Find groups

LOGIN

×

Finanza con gli occhi puntati sulla Gran Bretagna. Ma ci sono anche i meeting delle banche centrali

E' una settimana scarna per quanto riguarda i dati macro, ma molto ricca di appuntamenti per il mondo della finanza. Il clou sarà l'appuntamento elettorale in Gran Bretagna, ma poi ci sono diversi meeting delle banche centrali.

La finanza guarda in Gran Bretagna

finanza e eventiCome anticipato, l'evento più atteso dalla finanza sono le elezioni generali nello UK, soprattutto per le conseguenze riguardo Brexit. I sondaggi danno molto avanti Boris Johnson, che dovrebbe vincere le elezioni e preparare una uscita “ordinata” dalla UE nella prima parte del 2020. La portata dell'evento è tale che saranno interessate tutte le coppie di valute più scambiate forex, a cominciare ovviamente dalla sterlina.

Studio & analisi: per gli amanti del trading online, è interessante studiare quali sono le medie mobili più usate nel mondo della finanza operativa.

Le riunioni delle banche centrali

Oltre alle vicende britanniche, ci sono poi quelle relative alle banche centrali mondiali. Tra quelle principali si riuniranno Fed, Bce e Snb (Svizzera). Dopo tre tagli annuali per complessivi 75 pb, la Fed dovrebbe mantenere i tassi fermi, anche alla luce di un miglioramento del quadro macro americano. Le aspettative della finanza sul prossimo anno restano tuttavia ancora accomodanti. Dalla BCE e dalla Snb non si attendono grandi novità. Tuttavia i mercati faranno molta attenzione alle comunicazioni e alle nuove proiezioni economiche sull'Eurozona. Secondo gli economisti solo le stime di inflazione per il 2020 potrebbero essere riviste leggermente al rialzo.

Nel giorno delle elezioni britanniche, si riunirà anche la Banca centrale di Turchia. In questo caso il board dell'istituto centrale - ormai sempre più orientato dalle presenza ingombrante di Erodgan - dovrebbe intervenire sui tassi, tagliandoli di 150 punti base al 12,5%.

La trade war

Ultimo, ma non meno importante appuntamento, è quello quotidiano con le novità dal fronte della Trade War. I mercati sperano che Trump possa annunciare nuovi passi in avanti, tenuto conto che il 15 dicembre sono in programma nuovi dazi sui prodotti cinesi.

Previous comments...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more