Iniciar um novo grupo Encontrar grupos

LOGIN

×

Draghi spacca la BCE: sul nuovo stimolo non c'è una visione condivisa

Quando mancano pochi mesi all'addio di Mario Draghi alla presidenza della BCE, il discorso tenuto a Sintra ha spaccato il direttivo della banca centrale europea. Non sembra infatti esserci unità di vedute riguardo a un possibile nuovo stimolo monetario da parte della Eurotower.

Il discorso del capo della BCE

bceQuello che ha detto Draghi in Portogallo, ha così messo all’angolo alcuni membri della Banca centrale europea. Ieri il capo della BCE ha rafforzato l'ipotesi di un nuovo allentamento monetario, nel caso in cui l'inflazione non riuscirà a sollevarsi dal suo andamento blando (che ieri i dati hanno confermato). Oltre all'ipotesi di nuovi tagli al tasso di interesse, Draghi ha anche aggiunto la possiblità di un ricorso al Quantitative Easing. In linea di massima non è molto diverso da quel che pensano altre banche centrali, che hanno abbandonato le speranze di rialzo dei tassi.

Quello che sta emergendo il giorno dopo il discorso di Draghi, è che altri rappresentanti della banca centrale non si aspettavano un messaggio così forte, anche perché non ci sarebbe ancora una view unanime sulla strada da percorrere. In sostanza, Draghi avrebbe fatto un po' di testa sua. Le fonti BCE riferiscono che la possibilità di un taglio dei tassi o di nuovi acquisti di asset è stata appena sfiorata nel meeting di politica monetaria della BCE, anche perché il tema centrale era la TLTRO.

Gli effetti delle parole di Draghi

Ricordiamo che il messaggio del presidente BCE ha avuto un effetto importante sui mercati, giacché ha spinto al ribasso i rendimenti dei governativi, appesantito l'euro e innescato anche una reazione del presidente Usa Donald Trump, che ha accusato Draghi di perseguire un ingiustificato vantaggio commerciale indebolendo la moneta unica.

Cosa accadrà adesso? Di sicuro la forza con cui il capo della Eurotower ha lanciato il suo messaggio, rende improbabile un dietrofront netto. Insomma, dal meeting del prossimo 25 luglio sarà difficile venire fuori con un segnale più ottimistico per i mercati, anche perché nel frattempo non ci saranno tante informazioni macro aggiuntive a disposizione.

Adicionado por helena ricci a 19 Jun 2019 às 12:19 PM | Comentários (0)
| |
Comentários anteriores...
Europe
America
Asia
Africa
Oceania
  • Europe
  • France
  • Hungary
  • Italy
  • Deutschland
  • România
  • España
  • Portugal
  • Greece
  • United Kingdom
  • Ireland
  • Serbia (Cyrillic)
  • Serbia (Latin)
  • Serbo-Croatian
  • Bosnian
  • Montenegrin (Latin)
  • Russia
  • USA
  • Brasil
  • Ecuador
  • Chile
  • Argentina
  • Indonesia
  • 中国
  • South Africa
  • Australia
  • New Zealand
×
Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more